Intervista a Max Ferrigno.

Comincia a lavorare come decoratore subito dopo aver conseguito il diploma artistico.. il suo percorso è quanto meno singolare, se pensiamo che parte dall’amore per il Sud America delle sue prime creazioni, per arrivare nella terra del Sol Levante il Giappone. Abbiamo fatto qualche domanda a Max Ferrigno, per lasciare all’Artista la possibilità di raccontarsi…

‘Poisoned apple’ di Max Ferrigno

…nel 2005 che la sua sensibilità artistica subisce una forte scossa, talmente forte da definire tutto ciò che aveva creato fino a quel momento “passato”. Riprende a guardare i vecchi cartoni animati giapponesi, ad ascoltare le sigle tv. Improvvisamente gli echi della memoria infantile diventano la sorgente di un’esplosione di idee e di progetti. Inizia così…

Rimani Aggiornato

Iscriviti alla Nostra Newsletter